Chi siamo

Politeia nasce come associazione politico-culturale promotrice dello sviluppo culturale del territorio di San Costantino Calabro, che crede nelle potenzialità della partecipazione e della condivisione nelle scelte politiche, economiche e sociali. Non abbiamo paura di utilizzare il termine politico, anche se, soprattutto tra i giovani, questo assume un significato negativo. Vorremmo pertanto sottolineare sin da subito, che noi per politica intendiamo il significato etimologico e più nobile del termine, cioè quello che fa riferimento “all’arte del governare le società” e quindi all’interesse e al bene di tutti e non, come troppo spesso accade, il bene di una stretta cerchia di eletti se non addirittura del singolo. Usiamo il termine “politica” precisando sin da subito che l’associazione nasce senza l’intenzione di possibili candidature alle prossime elezioni amministrative, né la volontà di appoggiare alcuna lista o candidato a sindaco. Vogliamo mantenere una posizione superpartes anche se non rinunceremo alla possibilità di analisi critiche (costruttive) sull’operato e sui programmi dei nostri amministratori presenti e futuri.

“Al di là delle definizioni, la politica in senso generale, riguardante “tutti” i soggetti facenti parte di una società, e non esclusivamente chi fa politica attiva, ovvero opera nelle strutture deputate a determinarla, la politica è l’occuparsi in qualche modo di come viene gestito lo stato o sue substrutture territoriali. In tal senso “fa politica” anche chi, subendone effetti negativi ad opera di coloro che ne sono istituzionalmente investiti, scende in piazza per protestare.”

tratto da Wikipedia

Riteniamo fondamentale partecipare attivamente alla vita politica del paese dando una mano ai nostri amministratori, anche proponendo interventi per migliorare la qualità della vita della comunità.

La nostra vuole essere una politica che offre a tutti la possibilità di esprimere il proprio pensiero, le proprie opinioni.

Intendiamo riportare all’attenzione dei sancostantinesi l’amore per questo paese, risvegliando quel “ORGOGLIO SANCOSTANTINESE” che ci auguriamo prevalga in ognuno di noi. L’orgoglio di cui noi parliamo è un sentimento apartitico staccato da qualsiasi simbolo elettorale, a cui sta a cuore esclusivamente il bene comune. Per ogni problematica affrontata, ci sforzeremo di essere quanto più obiettivi possibile, senza farci trascinare da inutili campanilismi o pregiudizievoli sentenze dirette personalmente a terzi. Pertanto vorremmo che anche gli altri facessero lo stesso con noi, considerandoci, anche e soprattutto quando sbagliamo, individui autonomi ed indipendenti, e non “i figli o i burattini di” come troppo spesso succede nelle piccole comunità. Siamo giovani ma molto determinati e sicuri di fare bene per la causa che abbiamo abbracciato. Politeia non è l’espressione di un singolo, ma l’espressione di un gruppo in cui ognuno ha lo stesso peso degli altri. Ci auguriamo che molti di voi si vorranno associare a Politeia per dare il proprio contributo e partecipare attivamente alla rinascita di San Costantino Calabro.